giovedì 30 aprile 2015

COMUNICATO STAMPA del 24 Aprile 2015



I genitori del gruppo GERONIMA testimoniano tutta la loro solidarietà alle educatrici e al personale scolastico in risposta al documento di reprimenda circolato e firmato dalla 
Dt.sa Turchi (prot.13625/15), in cui si accusano le lavoratrici di aver diffuso, sia attraverso i media, sia tramite comunicazione con lʼutenza, “informazioni non corrette circa lʼapplicazione dei nuovi istituti contrattuali” e invitando i Direttori dei Municipi a vigilare sul comportamento del personale. 
In particolare i genitori ringraziano le educatrici che tra mille difficoltà e sotto scacco di un'azione unilaterale da parte del datore di lavoro hanno svolto il loro lavoro con passione e dedizione e hanno cercato di salvaguardare i nostri bambini dalle ricadute pessime che questo piano di riorganizzazione comunque porta. 
Riteniamo fondamentale come cittadini e lavoratori che sia sempre salvo il diritto di manifestare ed esprimere le proprie idee, di poter comunicare le difficoltà e associarsi per cercare un confronto e proporre soluzioni. Così come consideriamo un diritto di educatrici e genitori avere un reciproco scambio di informazioni riguardo la quotidianità dei nidi. Prendiamo atto tuttavia che l'amministrazione comunale, nella figura della Dt.sa Turchi, non ritiene che ci siano tali diritti da tutelare ma solo lʼimmagine del Comune di Roma che loro stessi, a nostro parere, con le decisioni e le imposizioni più scellerate, stanno invece danneggiando. 
I genitori chiedono allʼamministrazione di sorvegliare l'operato di tutti i propri dipendenti, siano essi in posizioni apicali o meno, perché l'etica nel lavoro non si può  utilizzare come una frusta per incentivare comportamenti omertosi, ma è il binario su cui chi svolge funzioni pubbliche dovrebbe sempre correre. 
In ultimo, i genitori richiamano al carattere trasparente e reciproco delle comunicazioni relative allo svolgimento del pubblico servizio. Tutte le informazioni sinora rese note e utilizzate ai fini delle legittime azioni legali e civiche poste in essere dai gruppi di genitori in mobilitazione sono di carattere PUBBLICO e sono state reperite nel pieno rispetto delle prerogative contrattuali, legali e nel pieno diritto di accesso agli atti previsto dalla legge.   

2015geronima.blogspot.it  
2015geronima@gmail.com
  

Nessun commento:

Posta un commento

Prima di digitare un commento assicurati di aver letto e compreso il regolamento.

Follow by Email